Spese di spedizione a partire da 3,90 €

CONDIZIONI GENERALI B2C

(Ultimo aggiornamento [05-04-2018])

Le presenti condizioni generali (le “Condizioni Generali B2C”) definiscono i termini e condizioni generali di utilizzo della Piattaforma B2C e dei Servizi B2C offerti dalla Società sul Sito.

Prima di registrarti alla Piattaforma B2C e di utilizzare i Servizi B2C, nell’ambito della nostra politica di correttezza e trasparenza, invitiamo tutti gli Utenti a leggere con attenzione le presenti Condizioni Generali B2C, nonché le Condizioni Generali che costituiscono parte integrante della Condizioni Generali B2C.

Nel caso in cui non intendessi accettare in tutto o in parti le presenti Condizioni Generali B2C, ovvero qualsiasi altra nota, avviso legale, informativa o disclaimer pubblicati sul Sito o comunque sulla Piattaforma B2C, ti invitiamo a non utilizzare il Sito, la Piattaforma B2C e i Servizi Foodscovery.

  1. 1. OGGETTO

La Piattaforma B2C è luogo virtuale che favorisce l’incontro fra domanda ed offerta di prodotti agroalimentari tra Venditori e qualsiasi persona fisica o giuridica che acquista per scopi estranei alla propria attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale (il “Compratore B2C”).

In particolare, attraverso la Piattaforma B2C:
(i) il Venditore può:
a. promuovere la propria attività e vendere i prodotti agroalimentari di diretta produzione propria o di terzi;
b. avvalersi dei servizi di pagamento e spedizione forniti dalla Società;
c. avvalersi del servizio di gestione reclami e rimborsi;
(ii) il Compratore B2C può:
a. accedere ad una serie di Venditori selezionati;
b. acquistare direttamente i prodotti pubblicati sulla Piattaforma B2C;
c. avvalersi dei servizi di pagamento e spedizione forniti dalla Società;
d. avvalersi del servizio di gestione reclami e rimborsi;
e. rilasciare commenti e recensioni sui Venditori B2C e sui prodotti acquistati;
(i “Servizi B2C”).

La Società, in quanto titolare di una Piattaforma B2C di commercio elettronico e fornitore dei Servizi B2C, facilita le transazioni tra i Venditori e i Compratori B2C e, conseguentemente non è coinvolta nelle transazioni tra gli stessi.

In particolare, sebbene selezioni attentamente i Venditori che possono iscriversi alla Piattaforma B2C, la Società non ha un controllo, diretto o indiretto, sulla veridicità e accuratezza delle informazioni fornite dai Venditori sulla propria attività, sui metodi di produzione, sui prodotti ovvero sulla qualità degli stessi e in generale sui contenuti scambiati tra, e/o pubblicati da, gli Utenti Registrati alla Piattaforma B2C. La Società non assume pertanto alcuna responsabilità in merito alla stipulazione ed esecuzione del contratto di compravendita tra i singoli Compratori B2C e i Venditori, né opera come agente del Venditore ovvero a qualsiasi altro diverso titolo rispetto a quanto espressamente previsto nelle presenti Condizioni Generali B2C.

Ai fini della prestazione dei Servizi B2C, la Società si riserva la facoltà di utilizzare i servizi di uno o più soggetti terzi, affiliati, fornitori di servizi di pagamento e/o istituti finanziari ovvero fornitori di servizi di spedizione prodotti (ciascuno definito un "Fornitore"). In tal caso, l’Utente prende atto e accetta che sarà soggetto altresì ai termini e alle condizioni di servizio del singolo Fornitore.

  1. 2. SERVIZI B2C
    1. 2.1 SERVIZI DI PROMOZIONE DEI VENDITORI

I Venditori, una volta registrati alla Piattaforma B2C, avranno la facoltà di promuovere la propria attività e i propri prodotti attraverso la stessa. A tal fine, la Società si impegna a creare un’apposita "vetrina virtuale" sulla Piattaforma B2C dedicata al singolo Venditore, ove saranno caricati i contenuti audio-visivi (ad es. foto, video e audio) e in contenuti testuali (ad es. descrizione prodotti e/o azienda del Venditore), previamente condivisi e concordati con la Società (i “Contenuti Venditore”).

La Società mette a disposizione dei Venditori anche un servizio di photoshooting ed eventualmente videoshooting per i prodotti. La Società si riserva la facoltà di suggerire e/o modificare i contenuti prima di pubblicarli sulla Piattaforma B2C al fine di garantire che tutti i Venditori abbiano la medesima visibilità commerciale.

Resta in ogni caso inteso che il Venditore è il solo responsabile della veridicità, correttezza, e aggiornamento dei Contenuti Venditore nonché di tutte le conseguenze della loro pubblicazione sul Sito e/o sulla Piattaforma B2C. La Società declina ogni responsabilità in relazione a tali Contenuti Venditori, alla loro riservatezza, pubblicazione e diffusione. I Venditori dichiarano e garantiscono inoltre che i Contenuti Venditori forniti alla Società e pubblicati sulla Piattaforma non violano diritti di terzi.

Eventuali modifiche e/o variazioni dei Contenuti Venditore potranno essere effettuate contattando direttamente la Società al seguente indirizzo mail [email protected], con oggetto “Variazione Contenuti Venditori”.

    1. 2.2 SERVIZI DI TRANSAZIONE COMMERCIALE "MARKETPLACE"

La Società offre un servizio di piattaforma virtuale al fine di favorire l'incontro tra domanda e offerta di prodotti agroalimentari.

      1. 2.2.1 Veste grafica dei prodotti

I prodotti pubblicati sulla Piattaforma B2C sono presentati utilizzando fotografie digitali e/o video dei prodotti promossi dai Venditori realmente esistenti. Tali fotografie e video di presentazione presentati a corredo delle informazioni sul prodotto vengono pubblicati sulla Piattaforma B2C a mero titolo descrittivo, tenuto conto del fatto che la qualità delle immagini, compresa un’esatta visualizzazione delle varianti di colore può dipendere da software e strumenti informatici utilizzati dal Compratore B2C al momento della connessione alla Piattaforma B2C.

Esigue variazioni tra queste fotografie e la realtà non costituiscono difetti di conformità. La Società declina ogni responsabilità e non presta alcuna garanzia con riferimento alla corrispondenza della veste grafica dei prodotti pubblicati sulla Piattaforma B2C e quella dei prodotti consegnati dai Venditori.

      1.  2.2.2. Ordine di acquisto

Tutti i prodotti pubblicati sulla Piattaforma B2C non costituiscono un'offerta vincolante per la stipulazione di un contratto di compravendita, il quale è subordinato all’invio di un ordine di acquisto e alla ricezione da parte del Compratore B2C della conferma del proprio ordine di acquisto.

Ai fini dell’invio dell’ordine di acquisto, il Compratore B2C dovrà selezionare i prodotti che intende acquistare, inserire tutti i dati necessari per il pagamento e la consegna ed inviare infine l’ordine di acquisto seguendo la procedura indicata sulla Piattaforma B2C. Prima dell’invio dell’ordine di acquisto, il Compratore B2C avrà la facoltà di correggere eventuali errori nella pagina “Riepilogo ordine”.

A seguito dell’invio dell’ordine di acquisto, il Compratore B2C riceverà una mail riepilogativa di tutti i dati dell’ordine di acquisto (ivi incluso il prezzo totale dei beni, comprensivo di imposte, e le spese di consegna), fermo restando che tale mail avrà esclusivamente uno scopo informativo e non di conferma dell’ordine di acquisto inviato.

Contestualmente ovvero a seguito de ll’invio dell’ordine di acquisto, a seconda del metodo di pagamento selezionato, il Compratore B2C provvederà al pagamento dei prodotti ordinati secondo quanto previsto al successivo paragrafo 2.3 (Servizio di pagamento).

Dopo aver inviato l’ordine di acquisto e completato il pagamento, il Compratore B2C avrà la facoltà di revocare, in tutto o in parte senza addebito di spese, l’ordine di acquisto effettuato solo prima della ricezione della conferma/accettazione dell’ordine da parte del Venditore, chiamando il nostro “Servizio Clienti” al numero telefonico indicato nella Home Page del Sito. A seguito, della ricezione della conferma dell’ordine di acquisto, il Compratore B2C non potrà revocare l’ordine di acquisto.

La Società si riserva la facoltà di annullare in tutto o in parte un ordine di acquisto laddove lo stesso sia stato effettuato in violazione delle presenti Condizioni Generali B2C ovvero delle leggi e dei regolamenti applicabili. In aggiunta la Società si riserva la facoltà di trattenere a fini di indagine ovvero annullare un ordine di acquisto laddove abbia il sospetto che la transazione tra il Compratore B2C e il Venditore possa essere fraudolenta o illecita. In tali casi, la Società provvederà ad informare tempestivamente il Venditore ed il Compratore B2C (fatti salvi i divieti previsti dalla legge) indicando le ragioni dell’annullamento dell’ordine unitamente alla procedura da seguire per rettificare eventuali errori. Le transazioni rifiutate saranno considerate come non ricevute con riferimento ai tempi di esecuzione e alla responsabilità per mancata o errata esecuzione dell’ordine di acquisto.

      1. 2.2.3. Soglia Minima di Acquisto. Non disponibilità o esaurimento dei prodotti

Laddove il Venditore non abbia impostato una soglia minima di acquisto dei propri prodotti (la “Soglia Minima di Acquisto”) in sede di registrazione alla Piattaforma B2C ovvero successivamente, l a Società avrà la facoltà ed è autorizzata dal Venditore che accetta le presenti Condizioni Generali B2C ad impostare una Soglia Minima di Acquisto pari ad Euro 15, al di sotto del quale non sarà possibile acquistare i prodotti del Venditore. Resta espressamente inteso che la Società avrà la facoltà di modificare la Soglia Minima di Acquisto impostata dal Venditore ovvero dalla Società stessa, in base alla mutua convenienza commerciale (della Società e del Venditore), in occasione di vendite promozionali ovvero per altri fini commerciali .

Nel caso in cui tutti o alcuni dei prodotti promossi dal Venditori non siano momentaneamente disponibili ovvero risultino esauriti, il Venditore si impegna tempestivamente a modificarne la disponibilità sulla Piattaforma B2C, al fine di renderlo non più disponibile per l’acquisto da parte dei Compratori B2C.

Al fine di mantenere feedback positivi da parte dei Compratori B2C ed evitare l’esclusione dalla Piattaforma B2C, si invitano i Venditori ad aggiornare periodicamente la propria cd. “vetrina online” sulla Piattaforma B2C promuovendo solo prodotti effettivamente disponibili.

Qualora, a fronte della ricezione di un ordine di acquisto, il Venditore dovesse dichiarare che i prodotti oggetto dell’ordine di acquisto non fossero più disponibili ovvero risultino esauriti, il Venditore si impegna a contattare tempestivamente il Servizio Clienti della Società, che a sua volta provvederà ad informare il Compratore B2C. In tal caso, il Venditore avrà la facoltà di accettare l’ordine esclusivamente per i prodotti disponibili ed eventualmente proporre l’acquisto di prodotti simili al Compratore B2C secondo la procedura indicata nella Piattaforma B2C, mentre il Compratore B2C avrà la facoltà di sostituire i prodotti non disponibili o esauriti con altri prodotti ovvero, alternativamente, richiedere il rimborso del relativo corrispettivo pagato.

      1. 2.2.4 Accettazione dell’ordine di acquisto e spedizione

Fermo restando quanto previsto al precedente paragrafo 2.2.2 (Ordine d’acquisto) ultimo capoverso, l'ordine di acquisto inviato dal Compratore B2C sarà vincolante solamente nel caso in cui:
l'intera procedura d'ordine sia stata completata regolarmente ed in modo corretto senza alcuna evidenziazione di messaggi di errore da parte della Piattaforma B2C;
il Venditore abbia accettato l’ordine di acquisto dei prodotti inviato dal Compratore B2C seguendo la procedura prevista dalla Piattaforma B2C ed inviando la conferma dell’accettazione al Compratore B2C;
‐ il Compratore B2C abbia ricevuto conferma dell’accettazione dell’ordine tramite e-mail e notifica nella propria area personale della Piattaforma B2C.

La conferma dell’ordine di acquisto conterrà, oltre a tutti i dati presenti nel documento di riepilogo dell’ordine di acquisto, anche i contatti del Venditore e il dettaglio della spedizione (ivi inclusi i tempi di consegna, che in ogni caso non potranno mai essere considerati come termini perentori).

A tal fine il Venditore si impegna ad accettare ovvero rifiutare l’ordine, entro 24 (ventiquattro) ore dalla data di ricevimento, fermo restando che a tal fine non saranno computati i giorni feriali e i giorni festivi. A mero titolo esemplificativo, laddove il Venditore riceva un ordine di acquisto il venerdì (giorno lavorativo) alle ore 12.00, il Venditore si impegna ad accettare ovvero declinare l’ordine entro le ore 12.00 del lunedì successivo (giorno lavorativo).

Qualora il Venditore non accetti ovvero rifiuti l’ordine di acquisto entro il termine di 24 (ventiquattro) ore, secondo quanto previsto al precedente paragrafo, l’ordine sarà automaticamente rifiutato dalla Piattaforma B2C e il Compratore B2C riceverà una mail di annullamento dell’ordine e il rimborso dei corrispettivi pagati. In tal caso, la Società provvederà ad addebitare al Venditore la Fee di Gestione (come di seguito definita).

A fronte dell’accettazione dell’ordine di acquisto il Venditore si impegna a spedire i prodotti oggetto dello stesso entro il primo giorno utile indicato per iscritto alla Società in sede di registrazione alla Piattaforma B2C.

      1. 2.2.5. Ritardi nell’accettazione dell’ordine di acquisto

Qualora il Venditore non accetti l’ordine di acquisto entro 1 (una) ora dalla data di invio dell’ordine da parte del Compratore B2C, la Società, ai soli fine di garantire semplicità di utilizzo e di fruizione della Piattaforma B2C, avrà la facoltà di contattare direttamente il Venditore al fine di verificare lo stato dell’ordine di acquisto.

Conformemente a quanto previsto nella Privacy Policy, con la registrazione alla Piattaforma B2C, il Venditore riconosce ed accetta che la Società condivida alcune informazioni statistiche sul comportamento del Venditore, quali ad esempio quelle relative ai tempi di accettazione dell’ordine di acquisto, alla frequenza di mancata accettazione dell'ordine per non disponibilità o esaurimento del prodotto venduto, alla percentuale di ordini declinati rispetto a quelli ricevuti nonché alle tempistiche di spedizione dei prodotti. A tal fine, resta inteso che qualora queste metriche non siano in linea con la media registrata considerando il comportamento degli altri Venditori, la Società avrà la facoltà di cancellare l'account del Venditore secondo quanto previsto all’Articolo 11 delle Condizioni Generali [inserire iperlink nella pagina “Condizioni Generali” al link ove sono caricate le Condizioni Generali].

Il Venditore e il Compratore B2C riconoscono che l’attività svolta dalla Società ai sensi del presente paragrafo non potrà essere in alcun caso interpretata quale attività di intermediazione nella vendita dei prodotti essendo finalizzata esclusivamente a tutelare il buon e corretto funzionamento della Piattaforma B2C.

      1.  2.2.6. Reclami

Entro 8 (otto) giorni dalla ricezione dei prodotti, il Compratore B2C ha facoltà di avvalersi del servizio reclami offerto dalla Società, segnalando eventuali vizi dei prodotti ricevuti ed avviando la relativa procedura di reclamo o rimborso. A tal fine, il Compratore B2C dovrà seguire le modalità indicate nella sezione “Support” della Piattaforma B2C, restando inteso che, in caso contrario, i reclami e le richieste di rimborso non potranno essere correttamente gestite dal team incaricato della Società.

      1. 2.2.7. Diritto di recesso

a. Casi di esclusione del diritto di recesso
Ai sensi dell’art. 59, comma 1, lett. d) ed e) del D. Lgs. 6 settembre 2005, n. 206 (Codice del consumo) (il “Codice del Consumo”), il diritto di recesso è escluso in relazione a:
a) i beni acquistati da parte di un Compratore B2C che non rivesta la qualità di “consumatore” ai sensi dell’articolo 3, comma 1, lettera (a) del Codice del Consumo e/o che richiede fattura;
b) i beni che rischiano di deteriorarsi o scadere rapidamente; e
c) i beni sigillati che non si prestano ad essere restituiti per motivi igienici o connessi alla protezione della salute e che sono stati aperti dopo la consegna.
Fermo restando quanto previsto al precedente paragrafo 2.2.6 (Reclami), con riferimento ai casi di esclusione del diritto di recesso sopra elencati il Compratore B2C, in particolare, è informato ed accetta che tra i prodotti che “rischiano di deteriorarsi o scadere rapidamente” rientrano tutti i prodotti alimentari, in quanto le caratteristiche e le qualità di tali tipi di prodotti sono soggetti ad alterazione anche in conseguenza di una conservazione non appropriata. Pertanto, per motivi igienici e di tutela degli Utenti, il diritto di recesso è applicabile unicamente per i prodotti acquistati tramite la Piattaforma B2C che possono essere restituiti al Venditore, integri nel rispettivo sigillo, e rimessi in commercio senza pericoli per la salute dei consumatori.

b. Esercizio del diritto di recesso
Il Compratore B2C avrà la facoltà di esercitare il diritto di recesso, ai sensi dell’art. 52 e ss. del Codice del Consumo in relazione a specifici prodotti, diversi da quelli elencati al precedente paragrafo (a), purché questi, dopo la consegna, non siano stati aperti o il loro sigilli alterati.

Nei casi in cui è consentito l’esercizio del diritto di recesso, il Compratore B2C ha diritto di recedere dal contratto di acquisto con il Venditore per qualsiasi motivo, senza necessità di fornire spiegazioni e senza alcuna penalità.

Per esercitare il diritto di recesso, il Compratore B2C dovrà inviare alla Società, entro il termine di 14 giorni dalla data di consegna dei prodotti oggetto dell’ordine di acquisto, una comunicazione scritta a mezzo posta elettronica al seguente indirizzo email [email protected] con oggetto “Esercizio del diritto di recesso”, dichiarando espressamente la propria volontà di recedere e fornendo le seguenti informazioni ulteriori:
i. numero dell’ordine di acquisto e data;
ii. data di consegna dell’ordine di acquisto;
iii. il nominativo e l’indirizzo del Compratore B2C;
iv. l’indicazione di un recapito email e telefonico del Compratore B2C;
v. codice dell’articolo ovvero degli articoli per cui si intende esercitare il diritto di recesso.

Il diritto di recesso si applica al prodotto acquistato nella sua interezza; pertanto qualora il prodotto sia composto da più componenti o parti non potrà essere esercitato il diritto recesso solamente su parte del prodotto acquistato.

A fronte del ricevimento della comunicazione di esercizio del diritto di recesso, la Società provvederà ad aprire una pratica per la gestione del reso e a comunicare al Venditore l’avvenuto esercizio di tale diritto, il quale dovrà tempestivamente provvedere ad organizzare il ritiro dei prodotti che ne sono oggetto a proprie spese, incaricando apposito corriere ovvero, laddove concordato con la Società, alcuno dei Partner Spedizionieri. La Società provvederà quindi a comunicare al Compratore B2C le istruzioni sulla modalità di restituzione dei prodotti previste dal Venditore che dovrà intervenire entro e non oltre il termine di 14 giorni dalla data di comunicazione dell’esercizio del diritto di recesso alla Società .

In caso di esercizio del diritto di recesso sarà rimborsato al Compratore B2C l’intero importo dei prodotti resi entro il termine di 14 giorni dal giorno in cui la Società è stata informata dalla decisione del Compratore B2C di esercitare il diritto di recesso, fermo restando il diritto della Società di sospendere il pagamento del rimborso fino all’effettivo ricevimento dei prodotti.

Il rimborso avverrà utilizzando lo stesso metodo di pagamento usato dal Compratore B2C.

    1.  2.3. SERVIZIO DI PAGAMENTO
      1. 2.3.1 Metodi di pagamento accettati

Pur rimanendo il contratto di compravendita dei prodotti stipulato esclusivamente tra Venditore e Compratore B2C, per il tramite della Piattaforma B2C, i Compratori B2C, contestualmente all’invio dell’ordine di acquisto, procederanno al pagamento dei prodotti oggetto dello stesso avvalendosi dei metodi di pagamento accettati dalla Piattaforma B2C e pubblicati sulla stessa.

In caso di pagamento mediante bonifico bancario, RID bancario, contrassegno ovvero assegno, il Venditore darà esecuzione all’ordine di acquisto esclusivamente a fronte della ricezione del pagamento da parte della Società.

La Società non garantisce che i sistemi di pagamento accessibili tramite la Piattaforma B2C siano sempre accessibili e correttamente funzionanti. In aggiunta, la Società si riserva, a proprio insindacabile giudizio, la facoltà di modificare in qualsiasi momento i metodi di pagamento accettati dalla Piattaforma B2C.

Resta inteso che in nessun caso la Società potrà essere ritenuta responsabile per eventuali irregolarità riscontrate nell’utilizzo del servizio di pagamento, quali ad esempio l’utilizzo di carte di credito false o clonate.
In tal caso, la Società si riserva sin d’ora la facoltà di cancellare l’account del Compratore B2C.
In particolare, in caso di transazioni di pagamento non riconosciute dal Compratore B2C, quest'ultimo dovrà seguire la procedura stabilita da ciascuna società emittente la carta di credito per quanto attiene alle regole di rimborso e/o storno di transazioni già avvenute (cd. chargeback), escludendosi ogni responsabilità da parte della Società, che nell'ambito di tale rapporto commerciale si limita a mettere in contatto Venditore e Compratore B2C, ma risulta estranea alla conclusione dell'affare. Ai fini delle procedure di richiesta di rimborso o storno di pagamenti effettuati tramite la carta di credito o servizi similari, il Venditore è qui equiparato all'esercente e nei suoi confronti dovranno svolgersi eventuali contestazioni e/o richieste di documentazione utile ai fini della richiesta di rimborso o storno delle somme contestate da parte del Compratore B2C.

Per tutelare la propria reputazione commerciale e senza che ciò possa costituire alcuna forma di mediazione, la Società potrà limitarsi ad inoltrare le eventuali denunce di transazioni irregolari alle società emittenti le carte di credito e/o a riferire al Compratore B2C l'esito di tali reclami.

      1. 2.3.2. Pagamento degli ordini di acquisto

Il Compratore B2C dichiara e garantisce alla Società di disporre di tutte le autorizzazioni necessarie per utilizzare lo strumento di pagamento indicato nella fase di completamento dell’ordine di acquisto.

A fronte della ricezione da parte della Società del pagamento relativo all’ordine di acquisto effettuato dal Compratore B2C, il corrispettivo sarà trattenuto dalla Società e accreditato, al netto di una fee di gestione dovuta alla Società pari al 25% del Prezzo Finale di Vendita (salvo diverse pattuizioni comunicate per iscritto tra la Società ed il Venditore), come di seguito definito, (la “Fee di Gestione”) e dei Costi Aggiuntivi della Transazione (come di seguito definiti), direttamente sul Conto Foodscovery del Venditore, laddove non sia intervenuto, entro 14 (quattordici) giorni dalla data di ricezione della merce da parte del Compratore B2C, alcun reclamo e/o richiesta di rimborso e/o l’esercizio del diritto di recesso ovvero, se intervenute, tali richieste non siano state accettate (l’“Importo Netto Accreditabile”).

Per “Costi Aggiuntivi della Transazione” si intendono congiuntamente: (i) costi di spedizione sostenuti dal Compratore B2C in fase di acquisto o costi di spedizione a carico del Venditore; (ii) di eventuali maggiori spese di logistica/trasporto (es: maggiori costi dovuti a negligenza del Venditore in fase di ritiro prodotti presso la sua azienda) causate dal Venditore, in fase di imballaggio/spedizione; (iii) eventuali costi emersi ex post relativi ad ordini le cui somme monetarie sono state già rese disponibili in precedenza dalla Società al Venditore; (iv) altri costi documentati e concordati nelle comunicazioni con il Venditore, come, a titolo esemplificativo ma non esaustivo, fornitura di packaging della Società per agevolare il relativo approvvigionamento e l’integrità dei prodotti venduti dal Venditore; (v) eventuali spese imposte dalle società emittenti delle carte di credito in merito a richieste di rimborso o storno delle somme addebitate sulle carte di credito dei Compratori B2C (c.d. chargeback).

Per le finalità di cui al presente paragrafo, i Venditori e i Compratori B2C autorizzano espressamente la Società a trattenere le somme dovute nei limiti e alle condizioni di cui al presente paragrafo. In particolare, il Venditore autorizza e delega espressamente la Società, anche ai sensi dell'art. 1723, comma 2, c.c., a ricevere da parte dei Compratori B2C il pagamento dell’importo complessivo dell’ordine di acquisto effettuato dagli stessi. Resta inteso che sulle somme ricevute dalla Società ai sensi del precedente paragrafo, gli Utenti riconoscono ed accettano che per nessun titolo o alcuna ragione, saranno dovuti interessi o altri corrispettivi da parte della Società nei confronti dei Compratori B2C e dei Venditore.

Ai soli fini del corretto funzionamento del presente servizio di pagamento, il nome della Società potrà formalmente figurare sull'estratto conto del Compratore B2C (che potrà anche riportare, a nostra discrezione, la denominazione della attività o la ragione sociale del Venditore). In ogni caso il Compratore B2C e il Venditore riconoscono esplicitamente che tale formalità non rende la Società parte del contratto di compravendita stipulato fra i medesimi.

      1. 2.3.3. Imposte

Il Venditore è tenuto a calcolare tutte le imposte e i dazi applicabili, incluse a titolo esemplificativo, le imposte di vendita, di consumo, di trasferimento, l'imposta sul valore aggiunto, le ritenute alla fonte e le altre imposte e/o dazi accertati, sostenuti o da incassare, pagare o trattenere per qualsiasi ragione in relazione vendita dei propri prodotti sia in Italia che all’estero, o altrimenti inerente a qualsiasi azione o omissione da parte del Venditore o di qualsiasi delle affiliate o dei loro rispettivi dipendenti, agenti, contraenti o rappresentanti ("Imposte"). Il Venditore sarà il solo responsabile del pagamento delle Imposte dovute. La Società avrà la facoltà di mettere a disposizione del Venditore strumenti per calcolare e applicare le imposte legate alle transazioni, ma in nessun caso la Società potrà essere ritenuta responsabile dell’applicabilità, del calcolo, della dichiarazione e del pagamento delle Imposte dovute dal Venditore.

      1. 2.3.4 Conto Foodscovery

Il conto foodscovery (il “Conto Foodscovery”) un software per la gestione delle transazioni dei Venditori per il tramite della Piattaforma B2C e in nessun caso potrà essere qualificato quale conto corrente bancario ovvero un conto di deposito o a qualsiasi altro diverso titolo da quanto previsto nelle presenti Condizioni Generali B2C. In particolare, l’utilizzo dello stesso non comporta per gli Utenti alcun costo, né la conclusione di alcun contratto con istituti bancari o società di gestione di carte di credito. In aggiunta, in nessun caso, il Conto Foodscovery potrà essere qualificato quale deposito e allo stesso non sarà applicabile la disciplina sulla garanzia dei depositi.

All’atto della registrazione alla Piattaforma B2C, per ciascun Venditore viene attivato, contestualmente e gratuitamente, il Conto Foodscovery sulla Piattaforma B2C.

Il Conto Foodscovery dei Venditori evidenzia la somma complessiva degli Importi Netti Accreditabili maturati dai Venditori dalla vendita dei propri prodotti tramite la Piattaforma B2C (il “Saldo”).

Salvo diverso accordo scritto tra il Venditore e la Società relativamente all’accredito di Importi Netti Accreditabili non ancora maturati dal Venditore, il Saldo sarà accreditato sul conto corrente bancario del Venditore, indicato all’atto della registrazione alla Piattaforma B2C, secondo le modalità concordate per iscritto con quest’ultimo, entro il giorno 15 e il giorno 30 di ogni mese e comunque mai prima del decorso di 14 (quattordici) giorni dalla data di ricezione della merce da parte del Compratore B2C.

      1. 2.3.5. Errori nell’elaborazione degli ordini di acquisto

In caso di errori nell'elaborazione di una transazione, il Venditore autorizza espressamente la Società ad addebitare eventuali corrispettivi maturati dalla Società o costi relativi alla singola transazione secondo quanto previsto ai sensi del successivo paragrafo 2.3.6.

      1. 2.3.6 Compensazioni e trattenute

Nel caso previsto al precedente paragrafo 2.3.5 o nel caso in cui il Venditore non abbia integralmente corrisposto alla Società i compensi e i corrispettivi da questa maturati ai sensi delle presenti Condizioni Generali B2C ovvero di separato accordo scritto (tali importi maturati dalla Società e i costi/spese di competenza del Venditore, incluso i costi associati al recupero delle somme dovute alla Società, congiuntamente definiti le "Trattenute"), la Società avrà la facoltà, nella misura consentita dalla legge, di:
(i) in prima istanza, addebitare le Trattenute nell’elaborazione della prima transazione utile effettuata per il tramite della Piattaforma B2C;
(ii) in secondo luogo, laddove non fosse possibile procedere ai sensi della precedente lettera (i), compensare il Saldo disponibile sul Conto Foodscovery del Venditore le Trattenute;
(iii) in terzo luogo, qualora l'ammontare delle Trattenute dovute dal Venditore superi il Saldo disponibile sul Conto Foodscovery del Venditore, addebitare le Trattenute (o la quota parte eccedente il Saldo) direttamente sul conto bancario del Venditore o su altro strumento di pagamento registrato dal Venditore sul proprio Account;
(iv) infine, richiedere direttamente al Venditore il pagamento integrale delle Trattenute.

La Società provvederà ad emettere apposita fattura nei confronti del Venditore per il pagamento delle Trattenute.

Saranno inoltre a esclusivo carico del Venditore, che dovrà provvedere al loro pagamento a fronte della ricezione della relativa fattura, tutti i costi associati al recupero delle somme dovute, in aggiunta all'importo recuperato, inclusi, a titolo esemplificativo, gli onorari, le spese legali, le commissioni di agenzie di recupero crediti ed eventuali interessi applicabili.

    1. 2.4. SERVIZI DI PRICING

Al fine di aumentare le possibilità di vendita dei prodotti dei Venditori, la Società offre consulenza gratuita – se richiesta espressamente dal Venditore - sui prezzi finali da adottare sia sul mercato italiano (“Prezzo Finale di Vendita Italia”) che su quello estero (“Prezzo Finale di Vendita Europa” e congiuntamente al Prezzo Finale di Vendita Italia, il “Prezzo Finale di Vendita”) sulla base dell’importo (comprensivo di IVA), al netto della Fee di Gestione (comprensiva di IVA) (l’“Importo Netto”) che il Venditore intende ricevere dalla vendita di ogni prodotto.

Il Venditore si impegna a fornire un Importo Netto che intende ricevere per ogni prodotto venduto sulla Piattaforma B2C che sia in linea con il mercato e competitivo in seguito all’aggiunta Fee di Gestione. La Società ha la facoltà di non accettare, rinegoziare e /o suggerire l’Importo Netto che il Venditore intende ricevere per ogni prodotto venduto per il tramite della Piattaforma B2C.

La Società ha la facoltà, ed è autorizzata dal Venditore che accetta le presenti Condizioni Generali B2C, di modificare in qualsiasi momento il Prezzo Finale di Vendita Italia ed il Prezzo Finale di Vendita Europa nella misura massima della Fee di Gestione concordata per separatamente per iscritto tra il Venditore e la Società (ovvero senza pregiudicare l’Importo Netto desiderato dal venditore): in nessun caso, pertanto, il Prezzo Finale di Vendita Italia e il Prezzo Finale di Vendita Europa sarà ridotto sotto la soglia dell’Importo Netto che il Venditore intende ricevere per ogni prodotto venduto tramite la Piattaforma B2C (fatti salvi casi in cui il Venditore autorizza la Società a pubblicare scontistiche particolari sui prodotti venduti).

    1. 2.5. SERVIZI DI SPEDIZIONE
      1. 2.5.1 Spedizione tramite i Partner Spedizionieri

La Società ha sottoscritto accordi commerciali con alcuni corrieri espressi, fra cui DHL e SDA (i “Partner Spedizionieri”). In forza di tali rapporti contrattuali, la Società offre ai Venditori, ad un costo di spedizione competitivo sia in Italia che all’estero nel territorio Europeo, la facoltà di avvalersi di un servizio automatizzato di spedizione su tutto il territorio dell’Unione Europea che comprende (i) la conferma dell’ordine di acquisto, (ii) la creazione di documento di traporto, (iii) la spedizione e (iv) la gestione del servizio di reso del prodotto in caso di vizi e/o difetti comunicati entro 8 (otto) giorni dall’accettazione e accettati ovvero, ove applicabile, in caso di esercizio del diritto di recesso entro 14 (quattordici) giorni dalla consegna del prodotto.
La Società si riserva di sin d’ora di modificare, a proprio insindacabile giudizio e in qualsiasi momento, i Partner Spedizionieri.

Per i Venditori che decidessero di avvalersi dei Partner Spedizionieri a fronte dell’accettazione dell’ordine di acquisto da parte del Venditore, il Venditore dovrà:
(i) preparare il pacco per la spedizione utilizzando la cura necessaria per garantire l’integrità dello stesso e dei prodotti contenuti ed osservando (i) gli standard di imballaggio forniti dai Partner Spedizionieri (gli “Standard di Imballaggio”) disponibili al seguente link e (ii) la guida “Spedire il Fresco” preparata dalla Società per la spedizione di prodotti deperibili;
(ii) stampare la/le lettera/e di vettura disponibili per il download nella propria area riservata della Piattaforma B2C;
(iii) applicare le lettere di vettura ai colli da spedire e consegnare i colli al vettore incaricato.

In base alla zona di ritiro dei colli indicata, in quanto extra-urbane, rurali, poco servite o comunque non servite dagli spedizionieri su base giornaliera, potrebbero verificarsi dei ritardi nel ritiro dei pacchi presso gli indirizzi segnalati dal Venditore.

Il Partner Spedizioniere incaricato ritirerà il pacco dal Venditore lo spedirà secondo i tempi di consegna indicati di volta in volta. Il Compratore B2C ed il Venditore avranno la facoltà di monitore lo stato di avanzamento della spedizione dell’ordine di acquisto tramite il rispettivo tracking code.

A partire dalla data di consegna dei prodotti al Compratore B2C ogni rischio correlato ad essa non sarà più imputabile al Venditore (es: cattiva o non idonea conservazione).

Nel caso in cui la merce acquistata dal Compratore B2C arrivi in ritardo, oltre le 24 ore rispetto alla data di consegna segnalato al momento del perfezionamento della vendita, che in ogni caso non si considera mai come perentorio e/o essenziale, oppure risulti danneggiata (per cause diverse da un imballaggio non conforme agli Standard di Imballaggio) e/o smarrita, il Compratore B2C dovrà segnalare entro le 24 ore successive alla consegna al team di supporto della Società l'evento verificatosi, affinché quest’ultima possa attivare la responsabilità del vettore ai sensi e per gli effetti degli artt. 1683 e ss. C.C. ed in particolare gli artt. 1693 e 1696 c.c. La segnalazione dovrà avvenire mediante la procedura guidata presente nell’area riservata di ciascun Compratore B2C. La Società non sarà responsabile per l'eventuale rigetto di ogni domanda risarcitoria nei confronti del vettore e/o per altre decadenze, ivi incluso in caso di segnalazione tardiva da parte del Compratore B2C.

In relazione al servizio di spedizione, resta espressamente inteso, che in nessun caso la Società potrà essere ritenuta responsabile per eventuali spese, costi o danni (diretti e/o indiretti e/o per mancato guadagno) subiti dall’Utente Registrato che si avvale del servizio di spedizione di cui al presente paragrafo e in particolare non potrà essere ritenuta responsabile per (i) errori nella consegna dovuti a inesattezze o incompletezze nella compilazione dell’ordine d’acquisto da parte del Compratore B2C, (ii) danni eventualmente occorsi ai prodotti successivamente alla consegna al vettore incaricato del trasporto degli stessi, anche a seguito di imballaggi non conformi agli standard ivi riportati, (iii) perdite o furti dei prodotti nonché (iv) ritardi nel ritiro o nella consegna dei prodotti sia nei confronti dei Venditori che dei Compratori B2C.

La Società potrà applicare una maggiorazione al prezzo di listino applicato dai Partner Spedizionieri per coprire eventuali maggiori spese legate alla spedizione stessa, in quanto il costo affrontato dalla Società per la spedizione può essere maggiore del costo della spedizione mostrato al e corrisposto dal Compratore B2C.

I maggiori costi addebitabili al Venditore possono essere: (i) opzionali (selezionabili ex ante dalle controparti) e saranno inclusi nel riepilogo ordine visualizzato al Compratore B2C; (ii) supplementari (ovvero non calcolabili ex ante) a carico della Società; (iii) costi conseguenti a cause imputabili al Venditore, ovvero ritardi causati dal Venditore, colli fuori misura, colli extra-peso, addebitabili al Venditore e decurtati dall'ammontare che la Società rende disponibile allo stesso sul prezzo di vendita.

      1. 2.5.2 Spedizione gratuita

Il Venditore avrà la facoltà, al fine di aumentare i propri volumi di vendita, di offrire ai Compratori B2C la spedizione gratuita esclusivamente per ordini di acquisto di importo pari o superiore a Euro 49,00 . Il costo di spedizione dei prodotti addebitabile al Venditore che si avvale della spedizione gratuita per il tramite dei Partner Spedizionieri è il costo competitivo pubblicato direttamente sul Sito.

    1. 2.6. SERVIZI DI GESTIONE RECLAMI E RIMBORSI

Qualora i prodotti consegnati presentino vizi o siano difformi rispetto a quelli oggetto dell’ordine di acquisto, entro 8 (otto) giorni dalla data di ricezione dei prodotti, il Compratore B2C avrà la facoltà di presentare un reclamo e richiedere il rimborso, secondo le modalità espresse nella sezione “Support” della Piattaforma B2C, per la somma pagata al Venditore. Si precisa che, ai fini di una corretta gestione, le richieste di rimborso devono essere formalizzate seguendo la procedura ufficiale accessibile dalla sezione “Scrivania” del proprio Account, fermo restando che in caso contrario la Società non potrà offrire il servizio di gestione reclami e rimborsi.

A fronte della ricezione del reclamo, la Società provvederà a valutarne la fondatezza.
A tal fine, un reclamo si intenderà fondato solamente nel caso in cui siano verificate le seguenti condizioni:
1) Evidenti ed oggettive difformità tra la merce pubblicizzata dal Venditore sulla Piattaforma B2C e i prodotti ricevuti dal Compratore B2C (ad esempio, a titolo meramente esemplificativo e non esaustivo, errori nella tipologia di prodotto spedito in seguito ad un ordine, errori nelle informazioni sulla quantità);
 2) Merce danneggiata durante il trasporto per imballaggio non conforme agli Standard di Imballaggio.

Qualora il reclamo sia fondato, il Compratore B2C dovrà provvedere a restituire prontamente i prodotti oggetto di contestazione al Venditore, con costi a carico del Venditore tramite proprio corriere ovvero, laddove concordato con la Società, alcuno dei Partner Spedizionieri .
In tal caso, la Società dovrà:
 - provvedere ad informare prontamente il Venditore;
 - rimborsare totalmente o parzialmente il Compratore B2C mediante riaccredito delle somme pagate dal Compratore B2C (ivi incluse le spese eventualmente sostenute per la restituzione dei prodotti), utilizzando lo stesso metodo di pagamento utilizzato da quest’ultimo per l’acquisto dei prodotti;
 - ad esito della procedura di reclamo, aggiornare il Saldo disponibile sul Conto Foodscovery del Venditore indicando i corrispettivi maturati al netto del rimborso dovuto al Compratore B2C, della Fee di Gestione ivi inclusi i costi trasporto eventualmente dovuti a titolo di restituzione dei prodotti oggetto di contestazione, nonché dei costi di gestione del reclamo sostenuti dalla Società.
La Società avrà la facoltà di sospendere il pagamento del rimborso fino all’effettivo ricevimento dei prodotti da parte del Venditore.

Per altri tipi di reclamo (ad esempio in caso di contestazione delle transazioni effettuate tramite carta di credito - ovvero di eventuali denunce di "clonazione" delle medesime ovvero in caso di contestazioni sul servizio di spedizione), la Società si limiterà all'inoltro al Venditore e/o alla società emittente la carta di credito e/o al Partner Spedizioniere e/o al terzo competente la contestazione inviata dal Compratore B2C e la controversia verrà gestita direttamente tra le parti contraenti secondo le disposizioni di legge applicabile.

In nessun caso la Società potrà essere ritenuta responsabile dell’esecuzione del rimborso degli importi dovuti al Compratore B2C da parte del Venditore nel caso in cui reclamo sia stato accettato, dal momento che lo stesso viene effettuato per il tramite della Società sulla base delle disponibilità liquide del Venditore sulla Piattaforma B2C.

  1. 3. DICHIARAZIONI E GARANZIE

Accettando le Condizioni Generali B2C, l’Utente dichiara di avere tutti i poteri per registrarsi alla Piattaforma B2C, utilizzare i servizi dalla stessa offerta e validamente concludere contratti di compravendita di prodotti e dare esecuzione agli stessi.

In aggiunta a quanto previsto al precedente paragrafo, l’Utente che utilizza la Piattaforma B2C in qualità di Venditore, con l’accettazione delle presenti Condizioni Generali B2C dichiara di (ii) avere l'autorizzazione ad utilizzare, pubblicare, spendere i relativi contenuti, marchi, loghi ai fini della fruizione dei Servizi B2C; (iii) avere le licenze ed i permessi necessari alla distribuzione, alla produzione ed al commercio dei prodotti venduti come stabilito dalle leggi applicabili; (iv) di essere in possesso delle eventuali certificazioni necessarie all'esportazione nei Paesi dell'unione europea o extracomunitari indicate in fase di registrazione o segnalate successivamente dagli Utenti.

  1. 4. DURATA

Nei confronti degli Utenti Registrati alla Piattaforma B2C, le Condizioni Generali B2C rimangono valide ed efficaci sino alla data di cancellazione dell’Account.

  1. 5. INTERRUZIONE DEFINITIVA DEI SERVIZI B2C

La Società si riserva il diritto di interrompere in via definitiva, in tutto o in parte, i Servizi B2C, per qualsiasi ragione e in qualsiasi momento, anche senza preavviso, senza che i Venditori e i Compratori B2C abbiano diritto ad alcuna forma di indennità o rimborso. In tal caso la Società provvederà a darne comunicazione scritta ai Venditori e ai Compratori B2C e, in caso di interruzione definitiva di tutti i Servizi B2C, provvederà alla cancellazione dei rispettivi Account sulla Piattaforma B2C.

  1. 6. VIOLAZIONE DELLE CONDIZIONI GENERALI B2C

Fermo restando quanto previsto dall’Articolo 11 delle Condizioni Generali, che costituiscono parte integrante e sostanziale delle presenti Condizioni Generali B2C, in caso di (i) violazione da parte di un Utente Registrato degli obblighi previsti al precedente paragrafo 2.2.5 (Ritardi nell’accettazione dell’ordine di acquisto) ovvero (ii) violazione delle dichiarazioni e garanzie previste all’Articolo 3 (Dichiarazioni e Garanzie), la Società avrà la facoltà di sospendere l’Account dell’Utente Registrato e, laddove non sia stato posto rimedio alla violazione, cancellare l’Account secondo quanto previsto nel paragrafo 11.3 delle Condizioni Generali. 

Ai sensi e per gli effetti degli artt. 1341 e 1342 e ss. c.c., l’Utente dichiara di aver letto e compreso e dunque di approvare espressamente gli Articoli 1 (Oggetto), 2.2 (Servizi di transazione commerciale “Marketplace”), 2.3 (Servizio di pagamento), 2.5 (Servizi di spedizione), 4 (Interruzione definitiva dei Servizi B2C) e 6 (Violazione delle Condizioni Generali B2C).