Come utilizzare i fichi in cucina: ricette per tutti i gusti

come utilizzare i fichi in cucina magazine-fichi-foodscovery-come-fare

Tra i frutti estivi per eccellenza spicca il fico, frutto dolce, energetico e ricco di proprietà nutrizionali.

Sono numerosissimi i suoi possibili utilizzi in ambito culinario e permettono la preparazione sia di antipasti, sia di secondi piatti, sia di dessert.

Per quanto riguarda gli antipasti è l’originalità a farla da padrona: l’unione della dolcezza del frutto a un formaggio acidulo può rivelarsi vincente, esattamente come l’accostamento con il salame o quello meno noto con la bottarga.

Il fico accompagna alla perfezione anche piatti a base di carne, dagli economici fegatini di pollo con fichi, cipolle e limone fino ad arrivare a ricette più raffinate e dispendiose. È il caso, ad esempio, del filetto con salsa di fichi e vino rosso, perfetto per fare buona impressione in un’occasione importante. La preparazione della pietanza prevede l’uso di fette di filetto spesse almeno 4 cm, midollo d’osso, scalogni, 5 fichi ben maturi e un vino rosso secco e corposo, ingredienti in grado di dar vita ad un piatto lussuoso e sofisticato.

Numerosi sono anche gli utilizzi del fico nella preparazione di dolci e dessert, i quali devono essere realizzati usando poco zucchero per non rendere la ricetta stucchevole o troppo pesante. Anche in questo caso è possibile preparare dolci che richiedono un’abilità e un’attitudine culinaria differente: dalla tradizionale crostata di fichi, all’originale budino di riso e fichi da gustare direttamente al cucchiaio, a ricette più elaborate ed internazionali. È il caso del clafoutis autunnale, un dolce tipico francese a base di fichi e uva. La versione originale prevede l’uso di fichi neri e uva bianca, per creare un contrasto anche cromatico tra gli ingredienti, e inoltre uova, latte, burro, farina, zucchero e panna.

I fichi possono essere consumati anche secchi e, sebbene alcune qualità si prestino meglio di altre al procedimento di essicazione, si tratta di una ricetta tipica della tradizione e facile da mettere in pratica. Evitando infatti l’utilizzo di sostanze chimiche per sbiancarli e di zolfo per essiccarli, con un po’ di pazienza, gherigli di noci, acqua, limoncello e ingredienti aromatici come la scorza di limone, la cannella o lo zucchero di canna è possibile preparare degli ottimi fichi secchi, ricchi di benefici come la facile digeribilità e l’alto apporto energetico.

Il fico è quindi un frutto adatto ad accompagnare diverse tipologie di pietanze, in grado di addolcire le nostre tavole dal momento dell’antipasto fino al dessert.

Noi di Foodscovery abbiamo scoperto dei veri e propri maestri della lavorazione dei fichi, Fratelli Marano. Scopriteli qui!

 

 

Autore: Foodscovery

Foodscovery è il mercato online che permette a chiunque di poter ordinare tesori dell’enogastronomia direttamente dai piccoli produttori custodi delle tradizioni locali.

Il progetto Foodheroes nasce dalla community di piccoli produttori, ristoratori, consumatori consapevoli e tutti coloro i quali condividono i nostri valori e che ogni giorno sono attivi per preservare la sostenibilità del mondo agroalimentare locale.

Facebook Commenti