Il melone come frutto estivo dissetante per eccellenza

melone melone-foodscovery-magazine

L’estate porta inevitabilmente con sé un calo dell’appetito e il costante desiderio di cibi freschi e leggeri ma al tempo stesso nutrienti e in grado di fornirci tutta l’energia di cui abbiamo bisogno per affrontare le torride giornate tipiche della stagione. Quale soluzione migliore della frutta di stagione?

melone-prosciutto-foodscovery-magazine

Tra i frutti estivi per eccellenza spicca il melone, che accompagnato dal prosciutto crudo costituisce uno dei piatti sovrani della stagione più calda dell’anno. Di possibili origini africane, o secondo alcuni iraniane, ed inizialmente esportato nel bacino del Mediterraneo dagli egizi, il melone arrivò in Italia in età cristiana e si diffuse rapidamente durante l’Impero Romano.

Ad oggi è tra i frutti più consumati in Italia e la sua tipica forma tondeggiante e la superficie retata sono una presenza abituale sulle tavole nostrane da giugno a settembre.

Sul nostro territorio viene coltivato soprattutto in Sicilia, Emilia Romagna, Lombardia e Lazio.

Predilige temperature del terreno elevate, intorno ai 15°, richiede una buona concimazione e un discreto apporto di fosforo e potassio, mentre la somministrazione di azoto deve essere più moderata, in quanto l’eccesso di concimi azotati stimola la pianta ad emettere foglie e fusti e non produrre frutti.

Le difficoltà di coltivazione non sono numerose e riguardano principalmente parassiti fungini, che possono essere sconfitti con trattamenti a base di rame e zolfo, o gli attacchi dei fastidiosissimi ragnetti rossi.

La raccolta viene effettuata nel momento in cui il picciolo segna il distacco dal frutto o, in alcune varietà specifiche, quando il colore esterno del frutto passa dal verde al giallognolo, indicando il raggiungimento del giusto grado di maturazione.

Numerose sono le caratteristiche nutrizionali del melone: grazie all’elevata presenza di provitamina A, per esempio, dovuta al colore arancione della polpa e quindi alla presenza di pigmenti carotenoidi, è molto importante per la salute degli occhi; grazie alle fibre in esso contenute, invece, è leggermente diuretico e lassativo, mentre il suo scarso apporto calorico è utile per i soggetti in dieta o affetti da diabete.

Il suo elevato contenuto di acqua lo rende particolarmente dissetante e adatto ai pasti estivi, agevolando così il rispetto della sua stagionalità.

Autore: Foodscovery

Foodscovery è il mercato online che permette a chiunque di poter ordinare tesori dell’enogastronomia direttamente dai piccoli produttori custodi delle tradizioni locali.

Il progetto Foodheroes nasce dalla community di piccoli produttori, ristoratori, consumatori consapevoli e tutti coloro i quali condividono i nostri valori e che ogni giorno sono attivi per preservare la sostenibilità del mondo agroalimentare locale.

Facebook Commenti