Polpette che passione!

POLPETTE CHE PASSIONE 

Che buone le polpette di carne, non si finirebbe mai di mangiarle. Piccoli e gustosi bocconcini insaporiti con pane, uova e gli ingredienti che più ci piacciono. Fritte o al pomodoro, le polpette si prestano bene per essere un piatto completo o un secondo sostanzioso oppure, perché no, uno stuzzicante finger food!

Di seguito presentiamo due versioni di questo prelibato piatto: le polpette di carne e le polpette di carne e zucchine, una gustosa variante della ricetta classica.

Per preparare le polpette di carne, oltre all’ingrediente principale (la carne appunto) servono le uova (bisogna considerarne almeno 1 ogni 300 g di carne), del pane raffermo (circa 100 g ogni 300 g di carne), formaggio grattugiato (considerare almeno 10 g ogni 100 g di carne), sale q.b, e, se si gradisce, prezzemolo ed un piccolissimo spicchio d’aglio tritato e chiaramente olio per friggere.

La carne: quale carne scegliere?

Sulla carne da scegliere ci si può far guidare dal proprio gusto e dalle proprie preferenze. C’è chi sceglie il manzo o il vitello, chi il pollo o il tacchino. C’è chi ama mischiare due o più tipi di carne e chi aggiunge sempre del prosciutto cotto all’impasto. L’unica accortezza è quella di scegliere un pezzo di carne non troppo magro in modo che il grasso possa permettere alla polpetta di mantenere una consistenza più morbida ed umida durante la cottura.

Come fare:

Scelta la carne che si desidera, raccoglierla in una ciotola ed aggiungervi tutti gli ingredienti sopra elencati, mescolandoli fino ad ottenere un impasto che deve risultare umido e lavorabile. Se dovesse risultare troppo duro si può ammorbidire aggiungendo del latte. Al contrario, se troppo morbido, si può aggiungere del pane raffermo o grattugiato.

Ricavare dall’impasto delle piccole palline e raccoglierle in un vassoio ben distanziate l’una dall’altra. Nel frattempo far riscaldare l’olio in un pentolino fino a che non arrivi alla temperatura di 170/180° e, una volta pronte tutte le polpette, cominciare a friggerle poche per volta per evitare che la temperatura dell’olio possa abbassarsi troppo.

Quando le polpette raggiungono una bella colorazione dorata, con l’aiuto di una schiumarola, toglierle dall’olio e trasferirle su di un vassoio coperto di carta assorbente e servirle calde.

La variante delle polpette di carne e zucchine, prevede l’aggiunta agli ingredienti sopra descritti, di 1 zucchina di medie dimensioni ogni 250 g di carne e di un piccolo scalogno invece dell’aglio.

Le zucchine vanno grattugiate e saltate leggermente in padella con poco olio e lo scalogno tritato.

Una volta che le zucchine si saranno sufficientemente ammorbidite, basterà aggiungerle nella ciotola insieme alla carne, il parmigiano, le uova ed il sale. Da questo punto in poi il procedimento è lo stesso di quello descritto per le polpette di carne.

Buon appetito!

Facebook Commenti