Le lenticchie: storia e proprietà benefiche

lenticchie lenticchie-foodscovery-magazine

Il 2016 è stato decretato dall’Onu (Organizzazione delle Nazioni Unite) l’anno delle Lenticchie. Il lens culinario, questo il loro nome scientifico, è un alimento molto antico; lo dimostra il fatto che ritrovamenti archeologici attribuirebbero l’origine della sua coltivazione addirittura al 7000 a.C., nella regione che oggi corrisponde alla Siria. Testimonianze del consumo delle lenticchie nell’antichità si hanno anche dalla Bibbia, in cui è narrata la vicenda di Esaù che cedette al fratello minore la primogenitura, per avere in cambio un piatto di questo succulento legume.

Come i fagioli e i legumi in generale le lenticchie sono definite  la “carne dei poveri”, perché molto consumate in sostituzione di questo alimento. La loro particolare forma che ricorda quella di una moneta, le ha rese poi protagoniste della tradizione secondo cui se consumate a Capodanno portino prosperità e ricchezza.

La lenticchia coltivata in tutte le zone a clima caldo temperato, resiste a condizioni meteorologiche molto varie: può sopravvivere addirittura in terreni aridi e colpiti da siccità. La sua semina è consigliata in autunno al sud, mentre in primavera nelle aree di altitudine più elevata.

La sua pianta raggiunge altezze di appena 40 centimetri, con un fusto dritto e  gracile. I frutti sono baccelli, contenenti pochi semi rotondi e molto energetici. Il diametro varia in base alla specie: alcune sono molto piccole ed altre più grandi (massimo 9mm).

Esistono tante varietà di lenticchie, caratterizzate in base al colore. Tra le più famose spiccano quelle viterbesi di Onano, dal sapore delicato e un color grigiastro, quelle siciliane di Villalba e quelle di Castelluccio di Norcia, di cui sono note le proprietà organolettiche e la capacità di aumentare la fertilità del terreno.

La lenticchia, ricca di fibre, proteine, ferro e magnesio è un alimento estremamente nutriente e dovrebbe divenire parte integrante delle nostre diete. Inoltre si presta come ingrediente per moltissime ricette, soprattutto nella cucina vegana. Sono ottime bollite, in umido, come accompagnamento a secondi piatti gustosi e talvolta utilizzate anche per alcuni dolci.

Al seguente link la nostra selezione di lenticchie.

Autore: Foodscovery

Foodscovery è il mercato online che permette a chiunque di poter ordinare tesori dell’enogastronomia direttamente dai piccoli produttori custodi delle tradizioni locali.

Il progetto Foodheroes nasce dalla community di piccoli produttori, ristoratori, consumatori consapevoli e tutti coloro i quali condividono i nostri valori e che ogni giorno sono attivi per preservare la sostenibilità del mondo agroalimentare locale.

Facebook Commenti