La soia: storia e proprietà benefiche

soia proprietà e benefici soia--foodscovery-magazine

Originaria della Manciuria, la soia viene coltivata da oltre 5000 anni in Cina ed ha fatto l’ingresso in Occidente tra il IX e il X secolo. Di questo legume si ha traccia nel primo libro medico di cui si abbia conoscenza, il Pen Tsao Gong Mo, dove vengono celebrate le sue molteplici proprietà benefiche.

La soia appartiene alla grande famiglia dei legumi, è una pianta erbacea annuale di piccole dimensioni, che può raggiungere 100 cm. Il suo fusto è eretto e ricoperto di peli ispidi. In natura ci sono diversi tipi di soia, classificati in base al loro colore. Ciascun tipo ha proprietà differenti:

  • soia rossa: adatta a contrastare i problemi renali;
  • soia verde: contiene un tasso elevato di minerali;
  • soia nera: conosciuta per le sue benefiche proprietà antiossidanti, grazie al contenuto di lipidi insaturi e lecitina.

Le proprietà benefiche di questo legume sono venute alla luce in seguito ad alcuni studi fatti sulle popolazioni asiatiche, grandi consumatrici di questi semi: i risultati di queste ricerche hanno dimostrato che chi assumeva questo alimento con regolarità era meno soggetto a patologie tumorali, e – per le donne – la soia rappresentava un valido aiuto soprattutto in menopausa. La soia inoltre aiuta a difendere l’organismo dalle malattie cardiovascolari, migliorando la funzionalità delle arterie.

I prodotti ottenuti dalla lavorazione della soia sono molteplici, e sempre più diffusi anche in occidente: il latte (povero di calcio e senza colesterolo), l’olio (contenente una percentuale equilibrata di acidi grassi), la farina (ricca di proteine), il pane, la salsa (abbondantemente utilizzata nelle ricette orientali), il miso ( molto utile per aromatizzare le zuppe) , il tofu (formaggio surrogato) e la lecitina (utile per abbassare i valori di colesterolo nel sangue).

L’uso della soia è frequente anche in ambito cosmetico: essa viene impiegata per produrre saponi, creme e trucchi a base di olio di soia, ottenuto dall’essicazione dei semi, lavorati e spremuti a freddo. I semi di questo legume sono ricchi di isoflavoni, estrogeni naturali che hanno un ruolo chiave nel mantenimento della elasticità della pelle.

Autore: Foodscovery

Foodscovery è il mercato online che permette a chiunque di poter ordinare tesori dell’enogastronomia direttamente dai piccoli produttori custodi delle tradizioni locali.

Il progetto Foodheroes nasce dalla community di piccoli produttori, ristoratori, consumatori consapevoli e tutti coloro i quali condividono i nostri valori e che ogni giorno sono attivi per preservare la sostenibilità del mondo agroalimentare locale.

Facebook Commenti