La Pasticceria Mariella e le sue “Pietre di Pallano”

pasticceria-mariella

La Pasticceria Mariella nasce nel 1984 ad Archi, in provincia di Chieti, e fin da subito si candida al ruolo di produttore di eccellenze dolciarie. Nel piccolo comune abruzzese (poco più di 2000 abitanti) il laboratorio della signora Cicchini Mariella rappresenta da sempre un punto di riferimento nell’orizzonte sociale e commerciale del posto.

L’attività, insignita nel 1993 del premio “Italia che lavora” e segnalata nella guida gastronomica e turistica del Gambero Rosso nel 1999 ha recentemente optato per un rinnovamento gestionale che, pur rimanendo ben saldamente collocato all’interno della cerchia familiare, da un lato accoglie nuove figure professionali altamente specializzate, dall’altro si apre al web e alla comunicazione social.

L’azienda è molto attiva nel settore dell’e-commerce: sia sul sito ufficiale dell’attività sia su Foodscovery è possibile acquistare le maggiori specialità della pasticceria.  Spazio così a tutti i prodotti tipici della tradizione abruzzese, realizzati con prodotti locali. È il caso, per esempio, dei mostaccioli abruzzesi, dei calcioni e dei celli pieni, preparati con farina, uova, olio, zucchero, vino bianco Trebbiano d’Abruzzo e Uva Montepulciano.

Da sempre, infatti, la pasticceria Mariella ha puntato la propria produzione sulle tipicità regionali, alla riscoperta delle radici, delle pratiche pasticcere di una volta e dei sapori perduti della terra d’origine.

Numerosi quindi i dolci unici e caratteristici prodotti e commercializzati dalla pasticceria, in primis quelli contraddistinti dalla presenza di ingredienti peculiari e poco utilizzati: dallo zafferano al tartufo, dai fichi secchi al mosto cotto. Punta di diamante del laboratorio sono però le Pietre di Pallano, sei diverse tipologie di dolcetti dalla forma di “pietre”, caratterizzati da ingredienti tipici del territorio del Monte Pallano e delle zone limitrofe. Queste piccole prelibatezze, ripiene di farina di farro, fichi secchi, fragoline di bosco, ginepro, liquirizia e miele nascono dall’idea e dal progetto di tre donne – Patrizia, Pina e Ivana – intenzionate a far conoscere le prelibatezze della loro terra di origine al mondo intero.

Infatti, ogni tipologia di Pietre di Pallano esprime il gusto dell’identità del territorio:

  • In ”Delizia” ritroviamo l’anima nera della liquirizia;
  • In ”Fragorosa” scopriamo le sfumature rosse del sottobosco, con la rosa canina e la fragolina;
  • In ”Facciola” assaporiamo la storia attraverso la nocciola e il farro (cereale usato dagli antichi abitanti di Monte Pallano);
  • In ”Fighino” sapori contrastanti sorprendono il nostro palato… la morbidezza del fico secco, l’asprezza del ginepro e la croccantezza della noce.
  • Infine a stupirci dolcemente è ”Tufolina”, con la farina di solina (antico cereale coltivato dalla popolazione locale) e il tartufo.

Questi dolci tipici si inseriscono all’interno di un progetto etico, ”Adotta le Mura” ovvero, l’ acquisto della confezione contribuisce a sostenere la conservazione del patrimonio storico-naturalistico del Monte Pallano.

le-pietre-di-pallano-mariella-foodscovery-04

Un’eccellenza dolciaria attiva anche in altri ambiti, in grado di unire la qualità alla tradizione e all’impegno etico.

Scopri di più su Foodscovery: Pasticceria Mariella.

Autore: Foodscovery

Foodscovery è il mercato online che permette a chiunque di poter ordinare tesori dell’enogastronomia direttamente dai piccoli produttori custodi delle tradizioni locali.

Il progetto Foodheroes nasce dalla community di piccoli produttori, ristoratori, consumatori consapevoli e tutti coloro i quali condividono i nostri valori e che ogni giorno sono attivi per preservare la sostenibilità del mondo agroalimentare locale.

Facebook Commenti