Come coltivare il basilico in casa

 come raccogliere e coltivare il basilico basilico-magazine-prodotto-stagione-foodscoveryUna delle piante aromatiche che più riempie le cucine italiane durante le estati è il basilico.

Esso fiorisce a giugno fino ad agosto e settembre, ma se ci prendiamo cura della nostra piantina può vivere fino a dicembre!

Ne esistono di diverse varietà: il “genovese Dop”, dalle foglie larghe e molto profumate, usate per fare il pesto, il “napoletano”, dall’aroma più delicato, il “mammouth”, dalle foglie molto grandi, il “rosso” o “messicano”, dal sapore leggermente piccante, chiamato così per la particolare colorazione rossastra delle sue piccole foglie.
Tutti possono godere di un buon basilico fresco, coltivato in casa, per poter arricchire i piatti da mettere in tavola. Per piantare, far crescere e far vivere a lungo le nostre piantine di basilico infatti sono necessari pochi accorgimenti. Innanzitutto se si compra il basilico nei vasetti di plastica neri è opportuno considerare che al suo interno non c’è solo un seme ma ce ne sono molti di più (fino a venti) da ciascuno dei quali cresce una piantina.

Se si dividono tutte le piantina con pazienza, potranno crescere meglio produrranno basilico in gran quantità. Il vaso in cui vengono interrate le piantine, dopo averle separate, dovrà essere profondo almeno 15-18 cm perché le radici del basilico sono lunghe e hanno bisogno di spazio. Il basilico deve essere bagnato costantemente, meglio se tutti i giorni e con moderazione, e ha bisogno di molta luce per germogliare. Quando le piantine raggiungono i 20-25 cm di altezza si possono raccogliere le prime foglie; è importante raccogliere le foglie in cima e recidere i fiori, che se lasciati crescere daranno al basilico un sapore troppo forte.

È importante sapere che le foglie di questa pianta erbacea devono essere colte a mano, facendo bene attenzione a non utilizzare forbici o coltelli.

Il basilico ha diverse proprietà terapeutiche: è antinfiammatorio per la presenza di eugenolo nelle sue foglie, che oltre a conferirgli il meraviglioso profumo, può aiutare in caso di dolore alle articolazioni, ha effetti benefici per la pelle e l’apparato digerente, la presenza di eugenolo infatti, ha un effetto calmante sulle mucose gastriche, e in questo modo favorisce la digestione.

Un toccasana per la nostra salute e per il nostro palato!

 

 

Autore: Foodscovery

Foodscovery è il mercato online che permette a chiunque di poter ordinare tesori dell’enogastronomia direttamente dai piccoli produttori custodi delle tradizioni locali.

Il progetto Foodheroes nasce dalla community di piccoli produttori, ristoratori, consumatori consapevoli e tutti coloro i quali condividono i nostri valori e che ogni giorno sono attivi per preservare la sostenibilità del mondo agroalimentare locale.

Facebook Commenti