Grani antichi siciliani: il Maiorca

La Sicilia è una terra ricca, calda e generosa. Da millenni si distingue per la fertilità del suolo e per la generosità del sole che riempie di luce e calore le sue vallate che diventano così particolarmente adatte a ospitare ampie distese di grano dorato.

Nel 1927 nell’isola si contavano 52 varietà autoctone di frumento che, purtroppo, col tempo hanno lasciato spazio a cultivar modificate dall’uomo al fine di ottenere produzioni più abbondanti a prezzi minori grazie ad una maggiore resa per ettaro di terra.

Sebbene accantonata per lungo tempo, però, in questi ultimi anni la coltivazione dei grani antichi ha ricominciato a crescere in alcune provincie della Sicilia grazie al lavoro e la dedizione di piccole realtà agricole determinate a voler mantenere viva la tradizione e la cultura della propria isola. Tra i grani antichi ritornati in auge, il Maiorca è il grano tenero più apprezzato.

Pianta esile ed aspra, la sua spiga è quadrangolare, alta, e mutica (senza arista), con barbe rossicce. È particolarmente adatta ai terreni aridi e marginali ed è caratterizzata da una maturazione veloce.

Nelle antiche ricette di dolci siciliani, non si citavano le farine 0 e 00 ma si parlava esclusivamente di farina di Maiorca che quindi stava ad indicare la farina di grano tenero per eccellenza.
La sua farina, infatti, è bianca come il chicco da cui deriva, candida ed impalpabile ed è particolarmente adatta alla preparazione di dolci, di ostie, ma anche di pani bianchi, grissini e soprattutto di biscotti, come ad esempio la ciambella di San Cataldo. Viene spesso utilizzata per la realizzazione della pasta reale, più conosciuta come pasta di mandorle e, secondo alcuni ricercatori, sarebbe stata alla base delle prime ricette per la realizzazione della cialda dei cannoli siciliani!

Grazie alle caratteristiche della sua pianta il Maiorca è coltivato in biologico e viene macinato a pietra, la qual cosa permette di conservare il germe dei grani, le vitamine, i sali minerali e le proteine che rendono il prodotto non solo più sano, ma anche più digeribile.

Anche questo grano ha un basso contenuto di glutine, ne contiene circa il 50% in meno dei grani moderni, ed è quindi consigliato anche ai soggetti che presentano una sensibilità a questa proteina.

Scopri gli altri grani antichi sul nostro Magazine qui.

Ordina i prodotti con grano Maiorca su Foodscovery dai piccoli produttori qui.

Autore: Foodscovery

Foodscovery è il mercato online che permette a chiunque di poter ordinare tesori dell’enogastronomia direttamente dai piccoli produttori custodi delle tradizioni locali.

Il progetto Foodheroes nasce dalla community di piccoli produttori, ristoratori, consumatori consapevoli e tutti coloro i quali condividono i nostri valori e che ogni giorno sono attivi per preservare la sostenibilità del mondo agroalimentare locale.

Facebook Commenti