Sode, strapazzate o alla coque: tre modi per cuocere le uova

Le uova sono un ottimo alimento sia per le loro caratteristiche nutrizionali sia per il loro sapore. Sono inoltre versatilissime, gli usi in cucina infatti sono tantissimi: dagli impasti per la preparazione di dolci o di torte rustiche, alle frittate, dalle farciture fino alla preparazione di primi piatti, di gustosi secondi o semplici contorni.

In questo articolo proponiamo alcuni suggerimenti su come farle sode, strapazzate o alla coque. Tre metodi di cottura base che vi aiuteranno ad ottenere un ottimo risultato con il minimo impegno.

Uova sode
Le uova sode si presentano totalmente cotte sia nell’albume che nel tuorlo.

Per ottenere un ottimo risultato il consiglio è quello di immergerle, delicatamente, nell’acqua fredda e cuocerle a fuoco medio per circa 8/9 minuti da quando l’acqua comincia a bollire.

Trascorso questo tempo le uova vanno tolte dal pentolino e fatte raffreddare sotto un getto di acqua fredda.

Appena saranno diventate tiepide bisogna rompere delicatamente il guscio e poi rimetterle per qualche minuto sotto il flusso di acqua fredda prima di sgusciarle del tutto.

Se si fa fatica a sgusciarle, niente pericolo, vuol dire che le uova sono molto fresche. Talvolta è possibile riscontrare la presenza di un alone grigio-verde che si forma tra l’albume e il tuorlo. Lungi dall’indicare la scarsa freschezza delle uova, questo fenomeno è il frutto di una semplice reazione chimica tra zolfo e ferro, data da una cottura un po’ troppo prolungata.

Uova strapazzate
Strapazzare le uova significa mischiare, in cottura, l’albume con il tuorlo in modo da ottenere una consistenza molto particolare ed un sapore che saprà conquistare anche il palato più difficile.

Per ottenere un buon risultato bisogna per prima cosa preparare l’uovo, sbattendolo bene in un recipiente con l’aggiunta di un pizzico di sale e, se si gradisce, un po’ di pepe.

Nel frattempo scaldare un cucchiaino di olio o una noce di burro in una padella antiaderente. Una volta che l’olio si sarà riscaldato ed il burro sciolto, incorporare l’uovo sbattuto e mescolarlo continuamente a fuoco moderato con un cucchiaio di legno fino a quando non si sarà rappreso al punto desiderato.

Per ottenere una consistenza più morbida, si può aggiungere all’uovo sbattuto, un cucchiaino di acqua gassata o di latte.

Uovo alla coque
Nella cottura alla coque, i tuorli rimangono semi-liquidi, mentre gli albumi si rassodano risultando bianchi.

Per ottenere un uovo alla coque perfetto è importante immergerlo con molta attenzione in acqua leggermente salata durante l’ebollizione e lasciarlo cuocere per non più di 3 minuti.

Questo tipo di cottura conferirà all’uovo due diverse consistenze:  prestandosi a impiattamenti particolari e molto scenografici.

Non sai come scegliere le migliori uova? Leggi il nostro articolo su come decifrare l’etichetta per una scelta ottimale!!!

Autore: Foodscovery

Foodscovery è il mercato online che permette a chiunque di poter ordinare tesori dell’enogastronomia direttamente dai piccoli produttori custodi delle tradizioni locali.

Il progetto Foodheroes nasce dalla community di piccoli produttori, ristoratori, consumatori consapevoli e tutti coloro i quali condividono i nostri valori e che ogni giorno sono attivi per preservare la sostenibilità del mondo agroalimentare locale.

Facebook Commenti