Biscotto di Ceglie – Presidio Slow Food a tutela dell’amato dolcetto salentino

Il Biscotto di Ceglie è un prelibato fagottino dolce, che è possibile gustare passeggiando per le vie di Ceglie Messapica, un comune pugliese della provincia di Brindisi a pochi chilometri da alcune delle più celebri località turistiche del Salento, quali Ostuni, San Vito dei Normanni, San Michele Salentino, Carovigno, Villa Castelli e Fasano.

La cittadina è antica e caratteristica: visitandola si resta sorpresi dalle sue bellezze inbattendosi in cappelle rurali, masserie fortificate, vecchi tratturi e neviere, il tutto incorniciato da colline, terrazze, avvallamenti e grotte carsiche, elementi tipici del panorama salentino.


A dominare la città c’è il Castello Ducale, posto su uno dei due colli su cui si sviluppa il centro cegliese, con la possente Torre Normanna e la successiva Torre quadrata, simbolo tradizionale della città. La Torre Civica dell’Orologio in stile neoclassico, costruita a fine ‘800 in Piazza Plebiscito, contribuisce ad impreziosire la struttura architettonica cittadina.

Chi ha visitato Ceglie Messapica sa che il paese salentino vanta anche una raffinata tradizione gastronomica. Tra le prelibatezze locali più apprezzate si trovano il Biscotto di Ceglie, “Presidio Slow Flood” e Prodotto Agroalimentare Tradizionale (P.A.T.), il Panino Cegliese, farcito con tonno, olio extravergine d’oliva di Brindisi, provolone piccante, capperi e mortadella.

IL BISCOTTO DI CEGLIE PRESIDIO SLOW FOOD

Questi cubotti irregolari presentano una superficie dorata dovuta alla copertura di cacao e glassa e un ripieno ricco di marmellata di ciliegia o uva, frutti coltivati direttamente sul luogo e lavorati per produrre una tra le più gustose e genuine marmellate del Paese. L’ingrediente base dell’impasto, invece, non potrebbe essere altro che la mandorla amalgamata con zucchero, miele, scorzetta di limone e uova. Il clima e la posizione ottimale di Ceglie, infatti, hanno garantito lo sviluppo di numerose varietà di questo frutto secco: Sepp D’Amic, Spappacarnale, Sciacallo, Tondina o Sandricana, Martinese, Albanese, Sant’ Anna, Zia Pasqua, Gianfreda, Mingunna e Amenela amara sono solo alcuni esempi.

Il Biscotto di Ceglie è in grado di esaltare tutti i tipici sapori pugliesi e rimanda a una tradizione antica che nacque più di tre secoli fa e che si è protratta poi negli anni permettendo al biscotto di diventare il protagonista non solo di tutte le vetrine delle pasticcerie locali, ma anche di tutti i banchetti delle occasioni di festa del paese: le bomboniere di tutti i matrimoni celebrati nei decenni precedenti, per esempio, contenevano questo agglomerato di mandorle spolverato di cacao, come dolce ricordo della speciale giornata.

Pur avendo una forma semplice e grezza, la preparazione di questi biscotti richiede manualità e precisione, caratteristiche che nel tempo stavano andando perse. Il Consorzio per la valorizzazione e la tutela del biscotto cegliese originale, allora, ha scelto di proporre il Presidio Slow Food, in modo da tutelare l’autenticità del prodotto e di promuovere e garantire l’utilizzo di materie prime a chilometro zero.

La produzione tradizionale richiede una farcitura a base di confettura ottenuta esclusivamente da frutta locale, che comprenda solo ciliegie di varietà Capa di Serpa, Mascialora o Cirasona e solo uve di tipo Verdesca, Bianco di Alessano, Fiano, Susumaniello, Ottavianello, Bombino, Francavilla, Malvasia, Impigno, Moscato o Somarello Notardomenico. La decisione di utilizzare solo prodotti del territorio comunale ha lo scopo di riscoprire e mantenere vivo il ricordo degli antichi sapori locali che, altrimenti, andrebbero persi. L’originale “Piscquett’l” è proprio da leccarsi le dita!

PRODUTTORI

Tra i produttori locali ce ne sono alcuni che hanno scelto di custodire e tramandare la passione per il proprio territorio, come Allegrinitaly, onorando le tradizioni di questo storico borgo preromano e conciliando la qualità artigianale con la tecnologia e l’innovazione con l’intento di mantenere vivo il patrimonio gastronomico lasciato da chi li ha preceduti e preservarne l’integrità per le generazioni future.

LINK UTILI:

Dove Acquistare il Biscotto di Ceglie: Ordinalo dal Produttore Allegrinitaly nel mercato di Foodscovery;

Informazioni su Ceglie Messapica: clicca QUI;

Scopri di più su Allegrinitaly;

 

Facebook Commenti