Birra Ale: storia, curiosità e tipologie

La birra Ale è originaria del mondo anglosassone ed “Ale”, termine che deriva dalla forma arcaica inglese “Alu”, è il nome con cui i britannici definiscono la birra tradizionale.
Le birre appartenenti a questa categoria risaltano per il sapore fruttato dovuto alla tipologia di fermentazione utilizzata per la loro produzione. La Ale, infatti, è una birra ad alta fermentazione, il che significa che i suoi ingredienti fermentano a temperatura ambiente normalmente compresa tra i 15 ed i 20°C (ma talvolta anche più). La bassa fermentazione determina un sapore dolce, dal corpo pieno e fruttato. La stragrande maggioranza delle Ale contiene erbe o spezie, solitamente luppolo o balsamita, che conferiscono un aroma amarognolo che serve a smorzare la dolcezza del malto.

Queste birre, contraddistinte principalmente da un moderato contenuto alcolico, compreso generalmente tra 3.5° e 6° e dal fatto che producono poca schiuma, sono da gustare a temperatura di cantina. I colori spaziano dal biondo chiaro al rosso scuro ed anche i suoi sapori variano a seconda della gradazione alcolica e dagli aromi utilizzati per la sua produzione.

Anticamente per la produzione delle Ale veniva utilizzato un preparato di erbe denominato gruit o grut, un mix di specie vegetali che conteneva, tra le altre, achillea millefoglie, robbio, artemisia comune e brugo. Con la sempre maggiore diffusione del luppolo, anticamente utilizzato come conservante in quanto il suo impiego garantiva di poter conservare più a lungo la bevanda, l’impiego del gruit per la produzione della birra venne progressivamente abbandonato, anche se oggi questo ingrediente tradizionale è al centro di iniziative di recupero e ‘riscoperta’ da parte di piccoli birrifici.

Tipologie di Birra Ale

Le Ale, tradizionalmente molto comuni in Gran Bretagna, Irlanda e Belgio, presentano numerose sotto tipologie caratterizzate da colore, sapore e gradazione alcolica diversi.
Per la British Ale ad esempio, troviamo la Bitter Ale, la Brown Ale, la Mild Ale, la Old Ale etc.
La Real Ale è molto apprezzata perché prodotta con metodi tradizionali antichi. Le Ale a forte gradazione alcolica prodotte in Inghilterra sono rare e vengono chiamate Barley wine, vino d’orzo.

Curiosità

Nel Medioevo, la birra veniva considerata un alimento alla stregua del pane e, soprattutto nei paesi dell’Europa settentrionale, il suo consumo era molto diffuso tra la popolazione di tutte le età. Questo principalmente grazie all’importante apporto calorico della birra e, al tempo stesso, una fonte di liquidi molto più sicuri da bere rispetto all’acqua talvolta contaminata di pozzi e corsi d’acqua. Ciò derivava principalmente da due fattori: le lunghe fasi di bollitura richieste durante la produzione della birra e il contenuto di sostanze ad azione conservante come alcol e luppolo.

Scopri tutte le birre artigianali su Foodscovery:

Belgian Blonde Ale di Ebers – birrificio Artigianale pugliese: scopri di più su Foodscovery

Facebook Commenti