Aragosta: conserve e sughi di pesce dello chef Michelangelo Rongo

Ottenute nel pieno rispetto delle tradizionali fasi produttive, le conserve Aragosta racchiudono i migliori ingredienti, provenienti dalla provincia di Livorno e della Toscana tutta.

Protagonista della gamma, il miglior pescato, selezionato e lavorato da mani esperte, quelle di chi da molto tempo ormai svolge questo lavoro con passione e con l’intento di valorizzare i preziosi frutti del mare.

Il pesce, totalmente rintracciabile inserendo il numero di lotto sul sito web dell’azienda, segue il progetto “Sai quello che mangi”, per offrire al consumatore solo l’eccellenza, che sia di qualità e proposto con gusto secondo gli abbinamenti, studiati dallo chef Michelangelo Rongo, del ristorante Aragosta per l’appunto.

È così che utilizzando i diversi sughi, assaporerete direttamente a casa vostra dei “piatti da ristorante” che rappresentino al meglio la tradizione culinaria  e marinara, tipica della Toscana.

Il pesce freschissimo, la polpa di pomodoro biologico, il miglior olio toscano e una spruzzata di Vermentino, si uniranno fra loro per un prodotto a regola d’arte, capace di conquistare e sorprendere.

 

LE CONSERVE ARAGOSTA

Sugo di crostacei “L’Astice”

Sembrerà di essere a cena sul mare ma sarete comodamente seduti a casa vostra, assaporando un primo piatto condito con il sugo di crostacei “L’Astice”. In bocca tutta la delicatezza dell’astice fresco, abbinato al pomodoro biologico e una spruzzata di Vermentino toscano, l’essenza per assaporare tutti i profumi del mare, conservati in un barattolo e tipici della città di Livorno.

La Palamita in olio evo

L’alternativa al classico tonno sott’olio, i filetti di palamita in olio extra vergine d’oliva vengono lavorati con esperienza dallo chef Michelangelo Rongo, seguendo il disciplinare previsto dal Presidio Slow Food.

Non solo olio evo ma anche foglie d’alloro e pepe in grani, per rendere ancor più saporito il gusto del pesce, ideale per realizzare antipasti, condimenti, sughi o per originali insalate.

Sugo di pesce “La Livornese”

Derivante dalla classica ricetta del noto “Caciucco alla Livornese”, questo sugo è ottenuto con i teneri filetti di pesce di fondale: triglie, scorfani, gallinelle, tracine, una selezione di ingredienti genuini e di prima scelta.

Da gustare con gli gnocchi o con i paccheri, esaltano tutta l’essenza del mare.

Sugo di pesce “La Pescatrice”

Ricco di omega 3 e dalle carni sode e magre, la pescatrice – detta anche coda di rospo o diavolo di mare – rende gustoso questo sugo, dall’inteso profumo di mare, delicato e tradizionale.

Sugo di pesce “Nero di seppia”

Elegante, raffinato, il nero di seppia è l’ideale per spaghetti, pasta lunga o risotti di qualità.

Da servire durante un’occasione speciale, è ottenuto con le tenere seppie fresche appena pescate, polpa di pomodoro biologico, olio evo toscano.

Aragosta è una storia di soddisfazioni, fatta di amore per il mare: una sfida continua, di ogni giorno, per rendere d’amare i sughi da portare in tavola.

Scopri tutti le creazione di Aragosta ed ordinale su Foodscovery

Facebook Commenti