terramadre

Nettare di albicocca del Vesuvio “Crisommola” 200ml

4,60

Bottiglia in vetro 200ml

19 disponibili

Descrizione

Descrizione

Le vecchie varietà di albicocche del Vesuvio sono estremamente dolci, di qualità organolettica superiore alle moderne varietà, ma più delicate e deperibili e quindi di difficile gestione nei mercati ortofrutticoli moderni. I nomi sono curiosi, solo per citarne alcuni: boccuccia, pellecchiella, vitillo, cafona, vicienzo e’ maria. Sono la testimonianza di un’intensa attività di selezione varietale svolta nei secoli dai contadini vesuviani per ottenere il meglio da una delle risorse più redditizie di questa terra. A differenziarle non sono gli aspetti morfologici ma anche le caratteristiche organolettiche: la pellecchiella è considerata una delle migliori per il sapore particolarmente dolce e lo straordinario profumo.

Scadenza: 12/2021
Ingredienti:
Albicocche “Pellecchiella” del Vesuvio, zucchero.

Valori nutrizionali medi per 100g di prodotto: Energia 315KJ 75,3Kcal/Grassi 0,08g di cui saturi 0,01g/Carboidrati 20,3g di cui zuccheri 20,3g/Proteine 0,32g/Sodio 0,1g/Fibra 1,12g

Spedizione & Consegna
Tutte le nostre spedizioni vengono effettuate entro 24 ore dalla ricezione dell'ordine. Per salvaguardare l integrità del prodotto la spedizione avviene con corrieri refrigerati ne l pieno rispetto della catena del freddo. I tempi di consegna : 48/ 72 ore
Produttore: Slow Food Vesuvio
L'area del Vesuvio è uno scrigno di biodiversità: il mare, la montagna, il vulcano, la varietà dei luoghi, gli splendidi scorci naturalistici, le tante specie di piante, animali, minerali, i tanti paesi ognuno con la propria storia e tradizione, rendono quest'area unica e affascinante. Il Vesuvio è uno dei vulcani più studiati e conosciuti del mondo. Simbolo della città di Napoli e di tutto il territorio circostante con la sua sagoma inconfondibile, ha una tipica forma tronco-conica il cui punto più alto raggiunge i 1.277 m s.l.m. Le prime presenze attestate dell’uomo nell’area vesuviana risalgono circa al terzo millennio a.C.: si tratta dunque di un territorio fortemente e lungamente antropizzato, sfruttato per la grande fertilità della sua terra e per le opportunità che questo offriva. I terreni lavici ricolonizzati e ristabiliti hanno costituito, e costituiscono tuttora, ottimi suoli per le coltivazioni, il pascolo e altre attività legate alla produzione agricola e forestale. Slow Food Vesuvio nasce per salvaguardare e tutelare la biodiversità dell’area del Vesuvio e in particolare per tutelare la dignità dei sapori locali, delle tradizioni che permettono alla biodiversità vesuviana di continuare a esistere. In occasione di Terra Madre Salone del Gusto 2020 i produttori dei Presidi di quest'area si mettono insieme per proporre i loro prodotti e regalarvi profumi e sapori di questa terra.
COD: 158 Categoria: