In arrivo

Olive ascolane ripiene Vegan – 1 kg

24,90

Surgelato, in confezione di plastica alimentare (1kg)

Esaurito

Descrizione

Descrizione

Protagonista della cucina marchigiana, prima come cibo della domenica e delle feste e in seguito come cartoccio dello street food, le Olive ascolane sono un peccato di gola irresistibile.

In versione vegan riescono ad accontentare tutti i tipi di palato.

Pronte da friggere, le Olive ascolane Vegan di Migliori portano a tavola in pochi minuti un piatto sfizioso e appagante, sia da antipasto sia da secondo. Da gustare ben calde!

Consigli per la frittura su www.comesifrigge.it
Ingredienti:
Olive verdi (olive verdi, sale, semi di finocchio). Per il ripieno: acqua, Quinoa biologica, farina di ceci, cipolla, olio extravergine di oliva, sale, prezzemolo, aglio, pepe nero, curry piccante (coriandolo, cardamomo, chiodi di garofano, cannella, foglie di curry, citronella, noce moscata), curcuma, kummel, alloro, semi finocchio. Per la panatura: semilavorato per panatura (farina di GRANO tenero di tipo 0, sale, lievito di birra, paprika in polvere, olio di semi di girasole, zucchero caramellizzato), acqua, farina di ceci, farina di GRANO tenero di tipo “00”. Può contenere noccioli di oliva o parti di essi.

Spedizione & Consegna
Tutte le nostre spedizioni vengono effettuate entro 24 ore dalla ricezione dell'ordine. Per salvaguardare l'integrità del prodotto la spedizione avviene con corrieri refrigerati nel pieno rispetto della catena del freddo. I tempi di consegna : 48/ 72 ore
Produttore: Migliori Olive Ascolane
Parlano delle nostre olive ascolane, Chef famosi in visita: "Ne ho mangiate tante versioni, ma la tua era coccolata dall'inizio alla fine" - Chef Simone Rugiati, Food Advisor stagione 2, episodio 2. "dentro a sto cartoccio ce sta tutta 'a storia de la frittura" - Chef Rubio, Unti e Bisunti stagione 3, episodio 5. "evviva l'oliva ascolana!" - Giorgione, gambero rosso channel Zè Migliori, ambasciatore della gastronomia ascolana e delle tradizioni locali, è tornato nelle campagne del territorio a ricercare le mitiche olive ascolane oggi difese dal marchio DOP, a procurarsi personalmente il frutto quasi scomparso, base della famosa ricetta "Oliva ascolana del piceno in salamoia DOP", integrando la personale produzione del proprio uliveto. Oggi la stessa tradizione continua con immutata passione per mano dello stesso Zè e di tutta la famiglia Migliori, sua moglie Marinella, il figlio Augusto ed un gruppo di fedeli collaboratori.