La storia dell’azienda pugliese Antica Enotria ha inizio qualche decennio fa con la ristrutturazione della masseria Contessa Staffa che, da semplice rudere, si è trasformata oggi in un piccolo centro vitale di produzione e lavorazione artigianale di prodotti biologici certificati ICEA. Il lavoro e la passione per la terra non sono mai mancati. In particolare, fin dai primi anni ’90 la famiglia titolare di Antica Enotria ha compreso il valore e le potenzialità dei metodi di agricoltura biologica, rinunciando del tutto all’uso di fertilizzanti chimici. Ed è così che i terreni intorno alla masseria – che l’origine alluvionale rende ideali per vigne e uliveti – hanno iniziato di nuovo a “respirare”, regalando frutti genuini, gustosi e autentici. Per rendere fertili i suoi campi, Antica Enotria utilizza solo concimazioni organiche e trattamenti di origine naturale, e lo stesso vale per la difesa delle piante e delle colture. A questa, in particolare, si provvede innanzitutto con un lavoro accurato di prevenzione che contempla la selezione di specie resistenti alle malattie e il monitoraggio del volo degli insetti.Ma la vita di Antica Enotria, e di tutti coloro che vi dedicano il proprio lavoro, si svolge soprattutto attorno alla grande corte della masseria su cui si affacciano depositi, cantina e bottaia per l’affinamento dei vini. Niente di quanto la terra dona può andare perduto. Così, in ogni stagione la corte si anima con un’attività diversa: in autunno si svolge la pigiatura dell’uva, in inverno ci si occupa di olio e carciofi, in primavera ed estate di pomodori e ortaggi freschi. Antica Enotria rappresenta il meglio della tradizione agricola pugliese: valori senza tempo, legati al ritmo cadenzato di una natura che sa ripagare di tutti gli sforzi e del gran lavoro che richiede.

Menù

Non è stato trovato nessun prodotto che corrisponde alla tua selezione.